Project Description

 

Passato e futuro si fondono e la leggenda colpisce ancora l’immaginazione.

PERCHE’ SCEGLIERE LA CINA
Un viaggio in Cina per gli amanti degli spazi immensi; un viaggio in Cina per chi ama la natura sconfinata, la storia e le tradizioni. La Cina delle grandi città e dei sui interminabili grattacieli.

Un viaggio in Cina per le sue montagne sacre e la Via della Seta: un viaggio unico, affascinante. Per ripercorrere le vie che collegavano l’Occidente all’Estremo Oriente ed utilizzate dai commercianti per far arrivare nei mercati europei i tessuti più pregiati. Tra passi montani, ghiacciai, deserti ed oasi dove l’uomo poco ha potuto nei confronti di una natura indomita e selvaggia.

La Cina dei parchi naturali e delle infinite varietà di animali e vegetali del Paese; o la Cina e il Tibet, per chi è incuriosito del Buddhismo .

QUANDO ANDARE
La stagione migliore per un viaggio in Cina è senza dubbio l’Autunno, quando il clima è mite, il cielo terso e la natura si riveste di uno splendido manto di colori. In primavera il clima è altrettanto mite, ma si può andare incontro a qualche pioggia. L’Estate è afosa e umida. L’inverno è decisamente freddo!!!

COSA FARE
Da dove partiamo?
Passeggerete sulla Grande Muraglia, un serpente di pietra che si snoda per più di 6 mila chilometri; un’opera mastodontica che lascia di stucco. L’unica opera al mondo che si vede dalla luna!! Sopra di essa correva una strada per permettere ai messaggeri, in caso di pericolo, di dare l’allarme e di far accorrere le truppe. La Grande muraglia infatti avrebbe dovuto servire come frontiera invalicabile per le numerose tribù nomadi, che continuamente minacciavano di invadere la Cina.

Visiterete Hong Kong: un miraggio fatto di modernità e atmosfere d’altri tempi. Una delle più sorprendenti città d’Oriente, con un porto vibrante che ricorda radici antiche e grattacieli proiettati verso il futuro.

La grande città di Pechino con la famosa piazza Tien an Men; l’antico Palazzo Imperiale, ovvero la Città Proibita, al cui interno nessuno poteva entrare e gli hutong dove ancora oggi si respira l’antica Cina. La scintillante Shanghai con il suo futuristico Pudong, il Museo di Shanghai e il meraviglioso Tempio del Buddha di Giada. La città vecchia è il luogo migliore per fare lo shopping turistico, sotto i fascinosi tetti a pagoda!

Xi’an con il suo Esercito di terracotta. L’armata dell’esercito sotterraneo, che doveva vegliare sul sonno eterno dell’imperatore, è formata da 8.000 statue a grandezza naturale e diverse fra loro!

E poi ancora: Guilin immersa in un incantevole paesaggio di fiumi e colline, Nanchino, Canton e Suzhou…..
Il Tibet ricco di natura e spiritualità, con i suoi magnifici templi e la sua città principale, Lhasa.
Lo Yunnan con i suoi splendidi paesaggi popolati dalle minoranze etniche.

E che ne dite di andare a trovare il Panda nel suo habitat naturale? Lo troverete la regione del Sichuan….

Questo e molto altro ancora è la Cina…..

I CONSIGLI
La natura è talmente differente da una zona all’altra che è impossibile dire qual è il luogo più bello ma sicuramente navigare sul fiume Li, a Guilin è una esperienza indimenticabile. Un panorama considerato tra i più belli e suggestivi di tutta l’Asia.
Qualcuno scriveva che un viaggio non comincia quando si parte. Un viaggio inizia prima; dalla sua creazione. Un viaggio in Cina va programmato in ogni dettaglio, in ogni spostamento e noi vi aiuteremo a farlo nel migliore dei modi!!!

A TAVOLA
La tradizione culinaria è importante e ricca di piatti prelibati. A Shanghai, per fare un esempio, si può gustare il famoso xialongbao, una varietà di raviolo cotto al vapore, imitato in tutta la Cina. Pur se preparati in maniera diversa, gli elementi basilari della cucina cinese sono gli stessi dei nostri: pollo, maiale, vitello, pesce e riso, tutti i tipi di verdure…. Non esistono divisioni fra primi piatti e secondi, le vivande vengono servite contemporaneamente e si accompagnano a birra, come la famosa Tsingtao, e tè verde.

La cucina cinese non prevede mai pane né formaggio o suoi derivati. Nei menu turistici non vengono mai serviti (a meno che non se ne faccia esplicita richiesta) quei piatti tanto temuti dall’immaginazione popolare, come serpente, cane, topo, scimmia, etc. E non vi preoccupate: si possono chiedere le posate occidentali, ormai disponibili ovunque.

LA CURIOSITA’
L’esercito di terracotta è composto da 6000 statue di cavalli e guerrieri a grandezza naturale rivolti ad est in schieramento di battaglia. La teoria più accreditata sostiene che gli scultori delle statue si siano ispirati a loro stessi per modellare i volti dei guerrieri.

UN VIAGGIO IN CINA
– Come unica meta del vostro viaggio
– Associata alla Thailandia o alla Malesia come meta mare