Project Description

 

Una coloratissima mescolanza di etnie, tradizioni e culture: questa è l’Indonesia.

PERCHE’ SCEGLIERE L’INDONESIA
Più di 15.000 isole compongono questo immenso arcipelago, che vanta autentici paradisi dal sapore tipicamente esotico. Da sempre meta di esploratori, colonizzatori, avventurieri e da turisti, ogni isola presenta degli aspetti geografici, artistici e culturali differenti.

Un viaggio in Indonesia per vivere una vacanza al mare senza paragoni, fra spiagge attrezzate, come Kuta a Bali, e atolli selvaggi, come Gilli Island.
Un viaggio a Bali per gli innamorati delle bellezze naturali e per chi è affascinato dalla profonda religiosità induista che si respira in questi luoghi. Non mancano i comfort come gli hotel di lusso, i campi da golf, la possibilità di usufruire di trattamenti benessere, i ristoranti gourmet e una vita notturna molto intensa. Numerosi sono i centri shopping e le boutique per chi vuole comprare qualcosa da portare in Italia…

Troverete mare cristallino ed un entroterra costellato di coltivazioni di riso e di Templi a Bali. Qui potrete soggiornare in un ambiente completamente naturale come a Nusa Dua, o nella movimentata Kuta; e ancora le lunghissime spiagge di Seminiak, l’esclusiva Jimbaran o l’atmosfera d’altri tempi di Ubud.
Potrete immergervi in una cultura antica, fatta di templi dorati che spuntano nella foresta, danze tradizionali e luoghi suggestivi come il Tempio di Tanath Lot.

QUANDO ANDARE
Esistono due stagioni, scandite dai venti monsonici: quella secca da giugno a settembre quando è meglio andare e quella con piogge frequenti da dicembre a marzo. Tra dicembre e gennaio le precipitazioni sono intensificate!!!

COSA FARE
Perché non dedicarsi ad una giornata di relax? In questo paradiso tropicale si utilizzano preziosi prodotti locali per trattamenti di bellezza e massaggi. Vi sentirete rinati nel corpo e nell’anima….

Se siete alla ricerca di una piccola avventura provate a fare una passeggiata nella foresta delle scimmie; vi condurrà al misterioso tempio dei morti, dove si narra che la statua di Rangda si nutra di fanciulli!
Sicuramente in un viaggio in Indonesia una sosta a Bali è obbligatoria; paesaggi ricchi di foltissime foreste e di spettacolari risaie a terrazze, l’ospitalità della sua gente cordiale e le sue tradizioni artistiche dalla pittura alla scultura, dal teatro alla danza. Da non perdere poi una visita al coloratissimo mercato di Candikunuing dove scoprirete l’autentico artigianato balinese!
Relax assoluto nelle sue splendide spiagge o rafting sul fiume Ayung; visita al villaggio di Petulu passeggiata a dorso di elefante nella giungla, lungo il fiume Ayung. Questo ed altro ancora a Bali.

Ma l’indonesia è anche Lombok: cultura e natura, ancora con il fascino dell’oasi, genuina, con splendidi paesaggi incontaminati. Una foresta tropicale maestosa e il mare trasparente con fondali corallini.
A Lombok le spiagge sono poco affollate e si possono vedere tranquille zone di campagna sullo sfondo dello spettacolare vulcano Rinjani sulla cui sommità si trova un lago dai mille colori e diverse sorgenti di acqua calda. Il surf è una delle attività più praticate dell’isola.
Al largo della costa di Lombok si trovano tre piccole isole tropicali famose per il mare cristallino, le spiagge di sabbia bianca, la barriera corallina e per l’atmosfera di vero relax che si respira: Gili Air, Gili Meno e Gili Trawangan.
Meta ambita da molti viaggiatori, vengono visitate per diversi motivi sia da chi desidera solamente rilassarsi su queste tranquille isole ma anche da chi vuole dedicarsi alle attività marine come snorkelling e immersioni.

I CONSIGLI
Concedetevi due settimane di tempo per il vostro viaggio in Indonesia. Fate uno “stop” in altre città asiatiche per spezzare le ore di volo e aggiungere un tocco di originalità. Sarà interessante studiare insieme il vostro viaggio su misura e decidere in quale struttura pernottare: in base ai vostri gusti!

A TAVOLA
La prima cosa da sapere è come si dice ristorante in Indonesiano: Makan Rumah (casa dove si mangia). Viste le proporzioni dell’arcipelago e le molteplici differenze etniche, la cucina indonesiana è molto diversa. Speziata e raffinata ma varia da isola a isola. Piatto tradizionale è il Nasi Goreng: riso bollito, passato in padella con verdure, carne pesce (gamberetti o granchio) e uova. I piatti forti della cucina giavanese sono le carpe alla griglia , il pollo alla griglia, gamberi e calamari al barbecue e insalata con salsa di gamberi e peperoncino .

LA CURIOSITA’
Lungo le strade, nei locali e nei mercati, si sente un persistente profumo di spezie, in particolare cannella e chiodi di garofano, che vengono messe dappertutto: nei cibi, nei gelati, nelle bevande e anche nelle sigarette. Le kretek sono appunto le tipiche sigarette indonesiane aromatizzate con chiodi di garofano.

UN VIAGGIO IN INDONESIA
– Come unica meta del vostro viaggio
– In abbinamento ad un viaggio in Thailandia